Chirurgia EsteticaSollevamento Facciale (Facial-Lifting)

Sono un buon candidato per la chirurgia di Sollevamento Facciale (Lifting)?

Come e’ il caso con tutti gli interventi di chirurgia estetica, ci e’ essenziale per essere in buona salute ed avere aspettative realistiche.  E’ importante rendersi conto che i risultati ottenuti da una procedura di Lifting possono essere limitati.  Non c’e’ nessun esemplare per il viso ideale.

L’obiettivo e’ quello di migliorare l’aspetto del viso.  Prima dell’ intervento, il vostro tipo di pelle, caratteristiche etniche, l’elasticita’ della pelle, struttura ossea del viso, e se uno ha delle aspettative realistiche, devono essere esaminate.  La procedura puo’ essere eseguita su qualcuno nel loro anni ottanta, ma potrebbe essere anche necessaria su qualcuno nel loro anni trenta.

Le procedure di Lifting non possono fermare il processo di invecchiamento, o tornare indietro l’orologio.  Tuttavia, possono aiutarvi ad avere un aspetto migliore, piu’ giovane e piu’ sano.  Abbiamo osservato che i risultati positive della chirurgia aumentano l’autostima della persona.

Prima di prendere una decisione sul Lifting, voi e il vostro chirurgo plastic potete discutere se potrebbero essere necessarie, procedure aggiuntive tal come nel collo, e nel mento in aggiunta con la chirurgia del viso.  Molti pazienti anche richiedono che la liposuzione – rimozione del tessuto adipose – sia eseguita sul loro viso e collo.  Puo’ essere necessario apportare correzioni a un paio di aree per ottenere i migliori risultati.

Prendere una Decisione Informata

La scelta di un chirurgo plastic e’ molto importante.  E’ importante che vi scegliete uno specialista esperto per la vostra chirurgia.  Durante la vostra prima consulta, il chirurgo plastico esaminera’ ogni zona del vostro viso, e determinera’ il tipo di pelle, e la tonificazione ed elasticita’.  Le fotografie scattate durante questa visita aiutera’ al vostro chirurgo nella sua preparazione per effettuare la chirurgia.  Vi verra’ chiesto domande sui fattoti di rischio, tal come l’ipertensione, fumo di sigaretta, tendenza al lasciamento delle cicatrice, e caratteristiche di coagulazione del sangue.  Il chirurgo vi chiedera’ sulla vostra storia medica, e sulla vostra salute generale.  Siccome e’ importante che si hanno aspettative realistiche al fine di ottenere un esito positive, il vostro chirurgo vi spieghera’ la procedura che verra’ eseguita, e cio’ che la chirurgia puo’ realisticamente ottenere.

Chirurgia

L’incisione inizia vicino le tempie, continua giu’ davanti all’orecchio, sotto il lobo dell’orecchio, e dietro l’orecchio verso l’attaccatura dei capelli, in un modo che puo’ essere nascosta nella piega dell’orecchio.  Dopo che il chirurgo plastico ha completato le procedure per il rafforzamento del muscolo e del tessuto connettivo sotto la pelle, tessuto adipose in eccesso viene rimosso, cosi’ come l’eccesso di  pelle che pende sopra la linea di incisione.  Le linee di incisione sono nascosti nelle linee naturali del viso.

Dopo l’eccesso di pelle e’ stato rimosso, l’incisione sara’ perfettamente chiusa con minuscule suture chirurghe.  La procedura non richiede uno a fare la barba o tagliarsi i capelli.  L’intervento richiede normalmente da 3 a  5 ore.  Alla fine della chirurgia, una fascia e bendaggio sono applicate con una leggera pressione.


Paziente di Rhytidectomy, mostrata prima dell’intervento chirurgico con profonde pieghe nelle guance, e la pelle sciolta nella parte anterior e laterale del collo.

L’incisioni sono realizzate su entrambi i lati del viso, dentro l’attaccatura dei capelli alle tempie, intorno al lobo dell’orecchio, al inferiore del cuoio capelluto.


Pelle flaccida o sciolta e’ tirata su e indietro, adattandola cosi’ al viso.  Pelle in eccesso viene rimossa.

 

Il paziente post-operatorio con una pelle piu’ liscia e tonificata sul viso e sul collo.


Post – Chirurgia

Si puo’ verificare un dolore lieve dopo l’intervento chirurgico, e quello puo’ essere controllato facilmente con i farmaci per via orale.  E’ anche normale che ci sia qualche gonfiore e contusioni, i quale saranno ridotti al minimo mediante l’applicazione di compresse fredde.  La fascia e le bende vengono rimossi il giorno dopo l’intervento.  Il chirurgo plastico vi consigliera’ di mantenere la testa in alto, e di ridurre le attivita’ fisiche, mentre mantenendolo informato di qualche disagio che si puo’ avere.  Nonostate, il fatto che innumerevoli procedure di Lifting sono effettuate, come qualunque altra procedura chirurgica, ci comporta alcuni rischi.

Dopo l’intervento, i canali di drenaggio vengono rimosse entro 24 ore, mentre i suture vengono tolti dopo 5 – 7 giorni.  Il sostegno dai familiari e amici nel period post-chirurgico e’ utile.

Sebbene il processo di guarigione richiede 2 – 3 settimane, si puo’ tornare al lavoro entro 10 giorni.  Dopo un certo tempo le cicatrici dall’incisione maturano e diventano impercettibile.  Nascosti nelle linee naturali del viso, le linee di incisione possono essere camuffati con il trucco.  La sensazione che la pelle sta stirandosi sentita subito dopo l’intervento chirurgico, si abbassera’ nelle settimane successive.

La chirurgia estetica sul viso vi aiutera’ a ritrovare la vostra autostima, e correggere i segni di invecchiamento precoce.

L’assicurazione sanitaria non copre gli interventi chirurgici effettuati solamente con fine estetico.  Tuttavia, un intervento chirurgico per correggere deformita’ a causa di lesioni, o di genetic puo’ essere coperto parzialmente o completamente dalla vostra assicurazione sanitaria.

Pazienti che hanno gia’ avuto interventi di chirurgia estetica sul viso, gli occhi o del collo, e non sono stati soddisfatti con l’esito, non dovrebbero disperare.  Touch-ups (revisioni) o procedure piu’ complesse possono anche essere eseguite per migliorare la situazione.  Revisioni chirurgiche di Face-Lifting continuano ad effettuarsi fino a tre volte in un numero significativo in tutto il mondo.

Questo e’ un articolo su una paziente Britannica di Face-Lifting, la quale e’ stata menzionata nel giornale – The Sun.  Il suo medico era Dott. Nazim Cerkes.